martedì, ottobre 17, 2017

Uovo cotto nel micro

A sinistra l'uovo - a destra la tazza per il micro
Uovo cotto, ancora nella tazza
Sempre in giro alla ricerca di nuove cose da sperimentare.
Chi si ferma e' perso (o perduto??)

Questa volta, come suggerisce il titolo di questo post, si tratta di cuocere delle uova nel microonde.

Diciamolo pure, potrebbe spaventare ed anche esplodere (l'uovo) se non si prendono delle precauzioni.

Nel nostro caso, l'uovo risultera' all'occhio di bue.

Ma procediamo con ordine:
- mettere in una ciotolina 125ml di acqua fredda
- rompere l'uovo in una seconda ciotolina
- versare l'uovo, facendolo scivolare lentamente, nell'acqua fredda.
- coprire con un piattino (o una pellicola) la ciotola contenente uova ed acqua
- mettere nel micro al massimo per 45secondi
- l'uovo e' pronto

Uovo cotto nel micro
Se piace con il tuorlo piu' sodo, lasciare la ciotolina coperta per qualche secondo in piu'.

In questo modo, non si usa grasso (burro o olio per l'eventuale pentola) e non si sporca neppure il padellino  :)

Ricordate, ogni uovo ha solo 2PP!!

Provate e fatemi sapere!


Un po' qua ... und ein bisschen dort

lunedì, ottobre 16, 2017

Pastelli colorati

Pastelli a cera - riutilizzabili
Lo avevo letto e l'ho voluto rifare.

Si tratta di prendere e riutilizzare tutti gli innumerevoli moncherini di pastelli a cera sparsi per gli astucci, togliere la carta intorno, spezzettarli e farli cuocere in forno a 180gradi fino al loro scioglimento (non completo, ma quel tanto che basta ad assemblarli in un pezzo unico).

Nel mio caso, purtroppo, sono passati "leggermente di cottura", tanto che alcuni si sono praticamente liquefatti.

Da quanto avevo letto, i pastelli a cera, una volta spezzettati, venivano inseriti direttamente in stampini e poi passati al forno.

Ma come comportarsi con quella "leggera" patina di cera che poi rimane nello stampo?
A me le formine/tagliabiscotti servono appunto per biscottare... e se non vengono lavati correttamente, che si fa?
Anche quando preparavo le candele avevo degli utensili apposta per l'uso.

Detto.. fatto..

Si prende direttamente un cartoncino-teglia avanzato (quelli della Cameo, ad esempio) gia' plastificato e si utilizza come contenitore da forno.
Naturalmente bisogna anche adattarlo alle proprie esigenze e dimensioni.

Poi si prende un Nonno che non ha niente da fare e gli si chiede di tagliare il risultato.
{ Ancora piu' semplice }
Pastelli a cera - riutilizzabili
Pastelli a cera - riutilizzabili
 A cosa serve tutto 'sto lavoro?

Beh, se avete bambini piccoli, e' poi piu' semplice prendere in mano questi nuovi formati di colori.
Inoltre quando si scrive sono multicolore-arcobaleno.. quindi sono bellissimi (si, puo' anche dipendere dalla materia prima originale).
Se poi si organizza una festa di compleanno, sempre per bimbi piccoli, si possono tagliare a formine e le bimbette ne saranno deliziate  :)



Un po' qua ... und ein bisschen dort

domenica, ottobre 15, 2017

Orchidee della Zia Carmen

Alcune scatti 'rubati' nella serra della Zia Carmen.

Peccato non sapere il nome!

Brassavola Nodosa



Se (ri)conoscete qualcuna di queste orchidee, e ne sapete il nome, ditemelo, cosi' da aggiornare questo post.

Danke!


Un po' qua ... und ein bisschen dort

sabato, ottobre 14, 2017

Asia World Restaurant - Parsdorf

Complice un coupon, e la ancora giovane eta' (9 anni) di Tobias, abbiamo provato questo locale cinese di nuova apertura.

Il parcheggio e' disponibile sul piazzale, condiviso da altri supermercati.







Asia World Restaurant - Parsdorf

L'interno e' molto asia-like (non poteva essere diversamente) ma il sushi disponibile (eravamo venuti prevalentemente per quello...!) ha lasciato molto a desiderare.
Diciamo che e' decisamente meglio quello di HIT, il supermercato di fianco.

E' possibile servirsi a Buffet e/o preparare un piatto con carne,  pesce, verdura ed accompagnarlo con una salsa.
Poi consegnare il tutto ad un cuoco a disposizione, che lo cuocera' direttamente su una piastra per poi servirlo al tavolo.

Quando uscite, ricordatevi di prendere il dolcetto della fortuna!


Interessati?

Asia World Restaurant

am Lerchenfeld 5

85599 Parsdorf, Vaterstetten,
Baviera,
Germania


Un po' qua ... und ein bisschen dort

venerdì, ottobre 13, 2017

Mela-Stella

Non so voi, ma io taglio sempre la mela in verticale.

Peccato, affettandola in orizzontale la visuale e' migliore !




Un po' qua ... und ein bisschen dort

giovedì, ottobre 12, 2017

Da Sabatino - Zorneding

Per festeggiare il compleanno di Tobias siamo andati alla ricerca di una pizzeria.

NON perche' ne volessimo una in particolare, ma dato che tutto il circondario era praticamente chiuso.

Abbiamo quindi provato questo locale, anche se non ci ispirava poi molto:

Da Sabatino
Bahnofstrasse 46
Zorneding

Si trova direttamente vicino alla fermata della S-bahn.
La proprietaria e' una signora molto disponibile e gentile.
La pizza non male, anche se fatta nel forno elettrico.

Il locale si divide tra pizzeria e gelateria; il suo inerno e' molto piccolo, con pochi posti a sedere ma, fortunatamente, dispone di uno spazio in fronte dove disporre tavolini e ombrelloni.

Niente foto, purtroppo :(



Un po' qua ... und ein bisschen dort

mercoledì, ottobre 11, 2017

Spesa Bio e BioNella

Ora ditemi, secondo voi e' possibile spedere un patrimonio per solo queste 4 cosine?
Lo so, le ho acquistate in un negozio BIO dove, naturalmente, cercavo altro... ma proprio non conviene.

La bionella, poi, costa quasi come un vasetto!
Si avrei potuto acquistarlo direttamente ma lo avrei dovuto anche TERMINARE. Non che mi dispiaccia, in fondo, ma me ne serviva giusto un poco per preparare la 'crema al caffe' in bottiglia (vedere qua).
Spesa al negozio BIO
Ho sempre pensato che in un negozio BIO si fosse piu' rispettosi per l'ambiente circostante, nonche' il cibo piu' salutare.
Ma mi devo ravvedere dopo aver visto gli ingredienti che costituisono la ' Bionella ', come e' verificabile dalla foto, almeno per quanto ne possa pensare io

Ingredienti della 'BioNella'
BioNella - confezione
Nonostante gli ingredienti di base siano 100% da agricoltura biologica e controllata, c'e' sempre la presenza dell'  olio di palma  .

Tanto si e' detto e tanto si e' fatto, che e' stato bandito dalla stra-grande maggioranza dei prodotti dolciari.
L'unica casa italiana che lo usa ancora, e che non si nasconde dietro a nulla, e' la Ferrero (nello specifico con la Nutella).

Quindi, perche' fare tanto schiamazzo quando, a ben guardare, anche altri produttori utilizzano ancora questo 'fatidico' olio?

Se proprio si vuole fare i puristi, qui potete trovare una valida lista di alternative (e non) di creme spalmabili alla nocciola con/senza olio di palma.

Non e' mia intenzione puntare il dito su un prodotto o un altro, ma a voi la scelta per i vostri prossimi acquisti.


Un po' qua ... und ein bisschen dort